ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Graham Watson, leader liberale: progressi nella legislazione anti-terrorismo europea

La legislazione europea è adeguata per la minaccia terrorista? Ne abbiamo parlato con Graham Watson, ex leader dei deputati europei liberali al

Lettura in corso:

Graham Watson, leader liberale: progressi nella legislazione anti-terrorismo europea

Dimensioni di testo Aa Aa

La legislazione europea è adeguata per la minaccia terrorista? Ne abbiamo parlato con Graham Watson, ex leader dei deputati europei liberali al Parlamento europeo.

James Franey, euronews:
Sir Graham Watson, lei è stato leader dei liberali al Parlamento europeo. Ci sono stati tragici eventi a Bruxelles. La mia prima domanda, quando ha sentito la notizia, a cosa ha pensato?

Graham Watson, ex leader dei liberali:
“Ad essere onesto, ho pensato alla sicurezza di mia moglie che era uscita fuori dall’aeroporto di Bruxelles, mezz’ora prima che le bombe esplodessero. Ma naturalmente questo è un grave attacco non solo allo stato belga ma anche per le istituzioni europee. E’ avvenuto a breve distanza dal quartier generale della NATO, dalla Commissione europea e del Parlamento europeo e, nel caso della bomba nella metro, a poca distanza da uno dei ministeri del Governo belga.

James Franey, euronews:
Quando lei era eurodeputato, ha partecipato alla stesura della legislazione sulla giustizia anti-terrorismo. che cosa dovrebbe fare l’Europa per affrontare attacchi come questo, come si fa a trovare un equilibrio tra i diritti umani e il terrorismo, questa è sempre la domanda principale non è vero?

Graham Watson, ex leader dei liberali:
“Penso che sia importante ottenere il giusto equilibrio, quando ero presidente della commissione giustizia e affari interni, mi sono occupato di un rapporto sulle misure da prendere contro il terrorismo, era il periodo degli attacchi del’undici settempre, stavamo sollecitando i governi europei ad agire insieme per condividere informazioni dei servizi segreti. molti progressi sono stati fatti su questo, ma rimarreste sorpresi da quanto molti governi conservino gelosamente tali informazioni. Siamo in grado di fare molto di più in termini di condivisione delle informazioni, per far lavorare le forze di polizia e la magistratura insieme, per proteggere meglio i nostri cittadini.

James Franey, euronews:
“Mi chiedo solo si vada sufficientemente lontano. Alcuni pensanto che non rinunciano abbastanza alle nostre libertà, se vogliamo veramente affrontare questo problema. Se si va negli aeroporti negli Stati Uniti si noterà che la sicurezza è molto più severa di quanto non sia in Europa. se si va su un treno in Israele si deve passare attraverso uno scanner e ci sono diversi controlli di sicurezza da passare prima di salire sul treno. Quindi mi chiedo se sia necessario trovare un equilibrio leggermente diverso”.

Graham Watson, ex leader dei liberali:
“Se si guarda a ciò che i governi stanni discutendo nel Consiglio dei Ministri, ciò che il Parlamento europeo sta valutando sui controlli alle frontiere, che entreranno in vigore nella zona Schengen, si vedrà che ci sono molti cambiamenti in atto. ci sono molti più controlli alle frontiere di quanto ci fossero prima. ma dobbiamo mantenere un equilibrio, un l’equilibrio tra il diritto alla libera circolazione delle persone, il diritto di vivere in una società libera e la necessità di dare ai cittadini la massima protezione contro il terrorismo”.