ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disastro aereo FlyDubai. Le scatole nere all'esame degli esperti

Ci vorrà almeno un mese prima che le scatole nere del Boeing 737-800 della FlyDubai possano parlare. Entrambi recuperati, ma non in condizioni

Lettura in corso:

Disastro aereo FlyDubai. Le scatole nere all'esame degli esperti

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci vorrà almeno un mese prima che le scatole nere del Boeing 737-800 della FlyDubai possano parlare.

Entrambi recuperati, ma non in condizioni ottimali, dai due registratori di volo dovrà uscire la verità sulle cause della sciagura che ha provocato la morte di 62 persone, fra passeggeri e membri dell’equipaggio. Le vittime sono quasi tutte di nazionalità russa, a parte 7 ucraini, due indiani e un uzbeko.

Tre per ora le ipotesi: errore umano, guasto tecnico o condizioni meteorologiche difficili. Sulla zona di Rostov sul Don, nel sud della Russia, dove è avvenuto l’incidente, al momento dello schianto c’era un forte vento. Esclusa invece dagli inquirenti la pista dell’attentato.

L’aereo proveniva da Dubai, il disastro è avvenuto alle 1h42 di sabato, ora italiana. I piloti hanno mantenuto l’aereo in volo per due ore sopra all’aeroporto di Rostov, attendendo migliori condizioni meteo. Un primo tentativo di atterraggio è andato a vuoto, il secondo è stato fatale.