ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cazeneuve: "Abdeslam risponderà davanti alla giustizia francese, durissimo colpo a ISIL"

Si è tenuto sabato mattina all’Eliseo il Consiglio di Difesa, convocato dal Presidente francese François Hollande, in seguito all’arresto a Bruxelles

Lettura in corso:

Cazeneuve: "Abdeslam risponderà davanti alla giustizia francese, durissimo colpo a ISIL"

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è tenuto sabato mattina all’Eliseo il Consiglio di Difesa, convocato dal Presidente francese François Hollande, in seguito all’arresto a Bruxelles del terrorista più ricercato d’Europa, Salah Abdeslam.

Il ministro degli interni Bernard Cazeneuve ha rilasciato una breve dichiarazione, al termine della riunone: “Al momento in stato di fermo con altre quattro persone, Salah Abdeslam dovrà rispondere dei suoi atti davanti alla giustizia francese. Si tratta di un durissimo colpo inferto al gruppo dello Stato Islamico in Europa. Vinceremo la guerra contro il terrorismo, agendo senza tregua, senza sosta”.

Intanto si torna alla normalità a Molenbeek, il quartiere della capitale belga dove Abdeslam è stato finalmente arrestato. Ma la lotta al terrorismo non si placa.

“Siamo fermamente convinti che la battaglia non sia finita. La battaglia per la sicurezza, la lotta contro le varie forme di radicalismo, la lotta contro il terrorismo”, ha dichiarato il primo ministro belga, Charles Michel. “Questa lotta deve continuare e ora più che mai rafforzeremo i mezzi”.

Ci sono ancora almeno tre persone latitanti, legate agli attentati del 13 novembre. Tra loro, Mohamed Abrini, visto con Abdeslam due giorni prima degli attacchi, in una stazione di servizio sull’autostrada tra Bruxelles e Parigi.