ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fifa: nel 2015 deficit di 108 milioni di euro, aumentano spese legali

La Fifa archivia un 2015 negativo anche dal punto di vista finanziario. L’organo dirigente del calcio mondiale ha registrato una perdita di circa 108

Lettura in corso:

Fifa: nel 2015 deficit di 108 milioni di euro, aumentano spese legali

Dimensioni di testo Aa Aa

La Fifa archivia un 2015 negativo anche dal punto di vista finanziario. L’organo dirigente del calcio mondiale ha registrato una perdita di circa 108 milioni di euro, il primo deficit dal 2002, secondo un rapporto interno.

Le spese sono aumentate, a a 1,13 miliardi di euro, per i costi elevati delle competizioni, ma anche per i costi generati dallo scandalo corruzione.

“La perdita è relativa allo scorso anno – spiega Jean-François Tanda, giornalista della radio svizzera di lingua tedesca – quando la Fifa ha speso di più per pagare gli avvocati, il doppio rispetto agli anni precedenti. Allo stesso tempo gli sponsor non investivano. La Fifa non riusciva a procurarsi nuovi sponsor. Questa combinazione di cose ha portato a queste perdite elevate”.

Il rapporto svela anche per la prima volta lo stipendio dell’ex presidente Joseph Blatter:oltre tre milioni di euro nel 2015, circa 270.000 al mese.

Ma in passato Blatter avrebbe guadagnato di più, visto che tra l’altro non lavorava più per la FIFA da quando era stato sospeso a ottobre.

Non sono stati tuttavia forniti i dettagli sugli stipendi di Blatter degli anni precedenti né su quello del nuovo presidente Gianni Infantino.