ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Spagna critica la proposta d'accordo con la Turchia per il rimpatrio di rifugiati

A pochi giorni da un nuovo vertice europeo con la Turchia, la proposta d’accordo è stata duramente criticata alla riunione dei ministri degli esteri

Lettura in corso:

La Spagna critica la proposta d'accordo con la Turchia per il rimpatrio di rifugiati

Dimensioni di testo Aa Aa

A pochi giorni da un nuovo vertice europeo con la Turchia, la proposta d’accordo è stata duramente criticata alla riunione dei ministri degli esteri europei a Bruxelles.

Il ministro spagnolo José García-Margallo y Marfil ha affermato che la bozza sul tavolo è contraria alle leggi internazionali, alla convenzione di Ginevra e all’articolo 78 dei trattati europei.

“Quel che la Spagna critica è la possibilità di fare espulsioni di massa-ha detto- Chiunque arrivi nel territorio europeo ha il diritto ad un trattamento individuale. Che cosa significa? Poter presentare domanda di asilo, che questa domanda sia esaminata, e nel caso sia rifiutata, hanno il diritto di fare appello. E in questo caso la procedura di rimpatrio è sospesa”.

Secondo l’alto commissario onu per i diritti umani Zeid Ra’ad Al Hussein al vertice europeo bisognerà eliminare dall’accordo le possibili violazioni delle leggi europee: “Spero che sia preso in considerazione il fatto che non vogliamo vedere rimpatri decisi sulla carta e che queste potenziali incongruenze con le leggi europee siano tolte dall’accordo, affinché possiamo avere un testo che sia in linea con il diritto internazionale ed europeo per la protezione dei diritti umani”

La questione sarà affrontata al vertice dei capi di stato e di governo europei questo giovedi’. Secondo il presidente del Consiglio italiano Renzi “bisognerà trovare un accordo che non sia basato sulla paura e sui muri” .