ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli Usa mettono in guardia Damasco contro le violazioni della tregua

Duro monito al regime siriano alla vigilia della ripresa dei negoziati di Ginevra. Il segretario di Stato Usa, John Kerry, riunitosi a Parigi, con i

Lettura in corso:

Gli Usa mettono in guardia Damasco contro le violazioni della tregua

Dimensioni di testo Aa Aa

Duro monito al regime siriano alla vigilia della ripresa dei negoziati di Ginevra.
Il segretario di Stato Usa, John Kerry, riunitosi a Parigi, con i suoi omologhi francese, tedesco, britannico e italiano, ha duramente criticato il capo della diplomazia siriana che ha negato la possibilità che il futuro di Bashar al Assad venga discusso al tavolo dei negoziati:

“Attendiamo la ripresa dei colloqui di Ginevra – ha detto John Kerry – E tutti i presenti sanno perfettamente quanto siano complicati. Ne sono una prova le osservazioni formulate proprio ieri dal Ministro degli esteri siriano che ieri ha cercato chiaramente far saltare i negoziati con il suo messaggio provocatorio”.

Anche il ministro degli esteri francese, Jean-Marc Ayrault, ha criticato Damasco: “Siamo tutti d’ accordo che per garantire la credibilità dei negoziati sia necessario il rispetto completo della tregua e che l’accesso umanitario sia garantito in tutto il paese”.

Damasco sembra confidare proprio nei negoziati e nel sostegno internazionale per riuscire a rimanere in sella e contrastare le milizie. Mentre il conflitto entra nel suo sesto anno, sul
campo i bombardamenti danno i primi risultati per il regime. Nei raid degli Stati Uniti sono stati uccisi nelle ultime 3 settimane almeno 600 combattenti dell’Isil.