ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: i socialisti europei discutono di immigrazione

Si è svolto a Parigi il vertice dei leader socialisti europei. Al centro delle discussioni soprattutto la crisi dei rifugiati, arrivata ad una

Lettura in corso:

Francia: i socialisti europei discutono di immigrazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è svolto a Parigi il vertice dei leader socialisti europei.
Al centro delle discussioni soprattutto la crisi dei rifugiati, arrivata ad una situazione drammatica.
Il primo ministro Matteo Renzi ha sottolineato che l’Europa sta dando l’idea di non essere in grado di governare “processi epocali come quelli migratori”. Mentre il presidente francese, François Hollande, ha aggiunto che l’Europa rischia di essere cancellata se non si impegna a gestire l’emergenza.

“Ci dovrebbe essere – ha detto il presidente Hollande – una protezione delle frontiere esterne. Un compito di competenza dell’Europa. Se ci fosse eviteremmo il ripristino delle frontiere interne, attuate da alcuni paesi a livello unilaterale”.

Atene malgrado le difficoltà quotidiane ribadisce, con il premier Alexis Tsipras, una linea di aperta solidarietà nei confronti di chi fugge da guerra e povertà.

“Dobbiamo ritornare ai nostri valori fondamentali: solidarietà, democrazia e coesione sociale. Le forze progressiste si devono unire per affrontare le grandi sfide che ci attendono. Finora le
politiche di estrema destra hanno solo portato recinzioni e creato forti tensioni”.

Nell’incontro il presidente Hollande ha anche affermato che la Francia non farà concessioni alla Turchia in cambio del controllo dei flussi. Un chiaro riferimento alla situazione dei diritti umani nel paese e alla richiesta avanzata da Ankara sulla liberalizzazione dei visti.