ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, in piazza contro la riforma del codice del lavoro: tanti i giovani

Studenti e neoassunti si sentono le vittime principali della riforma del codice del lavoro proposta dal governo Hollande.

Lettura in corso:

Francia, in piazza contro la riforma del codice del lavoro: tanti i giovani

Dimensioni di testo Aa Aa

Studenti e neoassunti si sentono le vittime principali della riforma del codice del lavoro proposta dal governo Hollande.

Point of view

Fanno tutto tranne che politiche di sinistra, Sarkozy lo aveva solo sognato e Hollande lo sta facendo.

In questa giornata di mobilitazione proclamata dai sindacati e svoltasi nei principali centri del Paese, sono stati oltre 200 mila i manifestanti secondo le autorità, 400 mila secondo i sindacati.

Philippe Martinez, segretario generale Sindacato GCT: “Vogliamo che questo progetto di legge venga ritirato così possiamo riparlarne partendo da una proposta che protegga i dipendenti”. Gli fa eco Christophe Osnault, dipendente di Airfrance: “Fanno tutto tranne che politiche di sinistra, Sarkozy lo aveva solo sognato e Hollande lo sta facendo. È terribile. Quello che il governo sta facendo è terribile”. Caroline Saint-Hilaire, vicesindaco:
“Per abbassare la disoccupazione, diventiamo tutti impiegati usa e getta, esattamente come kleenex”.

Il primo ministro Manuel Valls ha promesso qualche miglioramento ma la linea resta quella tracciata nella trattativa con l’organizzazione che rappresenta gli interessi dell’impresa: “Il ritiro del testo- affermano questi ultimi- sarebbe un atto drammatico per il Paese”.