ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Cartoon Movie" affascina il pubblico adulto

Lettura in corso:

"Cartoon Movie" affascina il pubblico adulto

Dimensioni di testo Aa Aa

La 18esima edizione di “Cartoon Movie“http://cartoon-media.com/cartoon-movie-event/cartoon-movie-2016.htm ha radunato nella città francese di Lione

La 18esima edizione di “Cartoon Movie“http://cartoon-media.com/cartoon-movie-event/cartoon-movie-2016.htm ha radunato nella città francese di Lione 750 professionisti dell’industria europea del film d’animazione.

L’evento, sostenuto dal Programma Media, ha visto per due giorni i produttori intenti a lanciare il loro progetti cinematografici per accelerarne il finanziamento, trovare co-produttori e distributori internazionali. 56 progetti provenienti da 19 paesi europei sono stati selezionati quest’anno. E’ crescente il numero di film destinati a un pubblico adulto.

ANNICK MAES, direttrice del “CARTOON MOVIE”:
“La tendenza quest’anno è la moltiplicazione di progetti destinati a un target adulto. Diciamo che il 33 per cento dei progetti sono destinati agli adulti. C‘è un cambiamento del pubblico, nelle generazioni. Abbiamo una generazione che viene da videogiochi e fumetti e che è interessata all’animazione”.

ANOTHER DAY OF LIFE

Basato sull’omonimo libro del giornalista polacco Ryszard Kapuściński, Un altro giorno di vita racconta le esperienze di Kapuscinski durante la guerra civile angolana del 1975. Dopo lunga gestazione il film dovrebbe vedere la luce il prossimo anno. Lo dirigono lo spagnolo Raúl de la Fuente e il polacco Damian Nenow. L’opera è un mix di animazione e live action.

DAMIAN NENOW, regista: “ Non ci interessava illustrare il libro o fare un film esattamente come la storia del libro. E ‘stato Kapuściński a trasformarsi da un giornalista in scrittore. Fin da subito ‘Un altro giorno di vita’ non poteva che essere un film ibrido fra animazione e live action. E ‘più simile a un puzzle in cui entrambi i livelli si completano a vicenda.”

Altro film ispirato alla letteratura è Racconti straordinari cioè una raccolta di 5 storie che risalgono agli scritti di Edgar Allan Poe e parlano di ossessione, senso di colpa, follia e tormento e sfrutta le voci di Christopher Lee, Guillermo del Toro e Bela Lugosi. Diretta dallo spagnolo Raúl García la pellicola è già stata distribuita negli USA e adesso punta all’Europa.

RAUL GARCIA, regista: “Il terrore è in qualche modo viscerale, qualcosa che l’animazione puo’ tradurre bene grazie alla sua capacità di distorcere e trasformare la realtà. E sebbene il mercato dell’animazione per questo genere debba essere ulteriormente esplorato, esiste un numero crescente di film destinati agli adulti, non solo per i bambini”.

L’ambizioso progetto Loving Vincent è il primo lungometraggio cartoon che adopera i dipinti. La tecnica, firmata dal duo Kobiela e Welchman, è assolutamente unica. La pellicola è composta da 56mila immagini dipinte nello stile di Vincent van Gogh. Le scene sono state prima girate con attori reali e poi, in uno studio di Danzica i filmati sono stati dipinti su tela. Il plot esce dalle 800 lettere scritte dal pittore

HUGH WELCHMAN, produttore e regista: “Dorota Kobiela, che è l’autrice principale e direttrice del progetto, è una pittrice che ha scoperto l’animazione proprio mentre stava leggendo le lettere di Vincent Van Gogh. Pensava che la sua storia era così bella, così straordinaria e voleva far rivivere i suoi quadri per raccontare la sua storia in un film. Cosi’ avrebbe potuto coniugare il suo amore per la pittura e il suo amore per l’animazione”.

Il progetto canadese Amoeba è stato presentato al Cartoon Movie per stringere collaborazioni fra i comparti d’animazione canadesi ed europei. Il film è diretto da Ricardo Curtis. Potrebbe essere finito nel 2018.

Tra i progetti per bambini di quest’anno: Il viaggio dell’elefante Soliman, è un’avventura d’animazione ambientata nel cinquecento con protagonisti il timido figlio di un commerciante, un elefante indiano saggio e una principessa austriaca coraggiosa. Il film,ancora incompiuto, è prodotto dal tedesco Studio 88.

Laura Cid, euronews: “Dal 1999 oltre 250 progetti hanno trovato finanziamenti grazie a Cartoon Movie che è diventato il forum piu’ importante per l’animazione europea”.