ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tusk ai migranti:"Non venite in Europa, non rischiate la vita per nulla"

Nella crisi dei migranti le misure unilaterali prese da singoli Stati europei sono contrarie alla solidarietà, e devono essere interrotte. Lo ha

Lettura in corso:

Tusk ai migranti:"Non venite in Europa, non rischiate la vita per nulla"

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella crisi dei migranti le misure unilaterali prese da singoli Stati europei sono contrarie alla solidarietà, e devono essere interrotte. Lo ha dichiarato da Atene il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, impegnato in questi giorni in un viaggio lungo la Rotta dei Balcani. Nella capitale greca dove Tusk ha incontrato Alexis Tsipras ha anche lanciato un appello ai migranti:“Voglio rivolgermi a tutti potenziali migranti illegali, economici, di qualsiasi provenienza” ha dichiarato Tusk. “Non venite in Europa. Non credete ai trafficanti. Non rischiate la vita e il vostro denaro per niente.”

Da Atene Tusk ha proseguito il suo viaggio fino ad Ankara dove ha incontrato il Primo Ministro Ahmet Davutoglu, che ha ribadito la priorità del Governo Turco, ovvero, fermare i trafficanti di migranti. “Chiudere le frontiere fa sembrare che il problema sia limitato a Grecia e Turchia, non mi sembra la soluzione più adatta al problema” ha chiarito Davutoglu.

Bruxelles, che lunedì ospita il secondo vertice tra i capi di Stato europei e la Turchia, spera che il piano da 3 miliardi di aiuti ad Ankara serva a ridurre gli arrivi in Grecia.