ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fiji: ciclone spazza via interi villaggi, 80% popolazione senza elettricità

Un bilancio ancora provvisorio parla di 29 morti e 8000 sfollati

Lettura in corso:

Fiji: ciclone spazza via interi villaggi, 80% popolazione senza elettricità

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli aiuti provenienti da Australia e Nuova Zelanda arrivano lentamente nei villaggi più remoti delle Fiji. Da Canberra è atterrato un cargo C-130 con generi di prima necessità per un valore di 3,5 milioni di euro, mentre si continuano a contare le vittime: 29 morti e 8000 sfollati.

Il bilancio del passaggio del ciclone Winston potrebbe aggravarsi, perché ci sono numerosi dispersi. Con i suoi venti fino a 350 chilometri orari, è stata “la più potente tempesta mai registrata nell’emisfero sud”.

“Eravamo in casa, ma il ciclone è stato talmente forte da distruggere ogni cosa – spiega un sopravvissuto – Ci siamo messi a correre e ci siamo salvati tra gli alberi”.

Le immagini aeree mostrano l’arcipelago senza più reti elettriche e idriche e interi villaggi che mancano all’appello.

“Abbiamo studenti molto poveri e penso che sarà molto triste per loro vedere che le loro scuola è stata danneggiata – dice la direttrice di una scuola – E non so se li lasceranno tornare qui o troveranno un altro istituto per accoglierli”.

Le scuole rimaste in piedi sono utilizzate come centri d’evacuazione e non riapriranno prima di una settimana. Si stima che l’80% della popolazione sia senza elettricità, il governo ha dichiarato lo stato di disastro naturale per 30 giorni.