ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India: scontri fra caste provocano morti e feriti

Almeno 10 persone sono morte e oltre 150 sono rimaste ferite nelle proteste della comunità dei Jat che da otto giorni paralizzano l’Haryana, alle

Lettura in corso:

India: scontri fra caste provocano morti e feriti

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno 10 persone sono morte e oltre 150 sono rimaste ferite nelle proteste della comunità dei Jat che da otto giorni paralizzano l’Haryana, alle porte di Nuova
Delhi.

Sabato sera sera le violenze sono state contenute grazie al massiccio dispiegamento di forze dell’ordine.

L’agitazione ha paralizzato l’intero Stato e bloccato i trasporti dalla capitale indiana verso il nord dell’India. Treni e autobus da New Delhi sono stati cancellati e diverse autostrade sono presidiate dai dimostranti. Il blocco ha causato
un aumento delle tariffe aeree nella regione.

L’esecutivo indiano ha affermato per bocca di un portavoce, che le agitazioni in Haryana hanno provocato l’interruzione della distribuzione di acqua potabile verso Delhi, una cosa che ha causato una grave crisi nella megalopoli indiana.

Le proteste sono fra esponenti di diverse caste. La società indiana è infatti divisa in caste. Il governo ha attuato una sorta di discriminazione positiva nei confronti delle caste considerate inferiori, ma gli Jat si sono sentiti lesi e privati di alcuni diritti. Per questo motivo sono scesi i strada per rivendicare la loro posizione sociale.