ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

David Cameron: referendum il 23 giugno, Regno Unito più forte se resta nell'Ue

Il 23 giugno i britannici faranno sapere se vogliono restare o meno nell’Unione Europea. La data del referendum è stata confermata dal premier David

Lettura in corso:

David Cameron: referendum il 23 giugno, Regno Unito più forte se resta nell'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Il 23 giugno i britannici faranno sapere se vogliono restare o meno nell’Unione Europea. La data del referendum è stata confermata dal premier David Cameron, dopo un consiglio dei ministri straordinario e all’indomani dell’accordo con i partner europei.

Il primo ministro conservatore ha espresso il proprio sostegno al sì perché restando in un’Unione riformata il Paese è “più forte e più sicuro” secondo Cameron, che allo stesso tempo ha ribadito la propria avversione per un’Europa più integrata.

“Non amo Bruxelles, amo il Regno Unito”, ha detto Cameron. “Sono il primo ad affermare che ci sono molte cose da migliorare in Europa e che il compito di riformare l’Europa non si ferma con l’accordo di ieri. Non faremo mai parte dell’euro, non parteciperemo mai ai programmi di salvataggio della zona euro, non entreremo mai in una zona senza frontiere e senza passaporti, né in un eventuale esercito europeo né in un super Stato europeo”.

Cameron ha lasciato ai propri ministri la scelta di schierarsi a favore o contro: cinque hanno già annunciato di voler far campagna per la Brexit. L’uscita dall’Unione è leggermente prevalente fra i britannici, il 42%, secondo un sondaggio dell’istituto Survation. Ma il 21% è ancora indeciso.