ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il festival di Sochi ricorda Anna Pavlova

Lettura in corso:

Il festival di Sochi ricorda Anna Pavlova

Dimensioni di testo Aa Aa

Ecco la leggendaria Anna Pavlova, la grande prima ballerina e coreografa la cui compagnia di danza fondata nel 1911 fu la prima di Russia a compiere

Ecco la leggendaria Anna Pavlova, la grande prima ballerina e coreografa la cui compagnia di danza fondata nel 1911 fu la prima di Russia a compiere una tournée mondiale. Il Festival di Sochi ha celebrato i 135 anni dalla nascita della grande ballerina insieme a diverse compagnie internazionali di danza.

Stéphane Fournial, coreografo: “E’ un tributo. Un po’ di quello che ha ballato cerchiamo di ricordarlo coi rappresentanti di tanti paesi perchè è stata fra le prime ballerine ad andare in tourné mondiale. Per questo tutti conoscono/ricordano Anna Pavlova”.

Uno dei cavalli di battaglia di Pavlova era “La morte del cigno”, un assolo ideato per lei da Michel Fokine nel 1905. Lo interpreto’ migliaia di volte. Quindi non sorprende che il tributo a Sochi sia iniziato con questa danza. Qui l’esibizione è di Mariya Yakovleva.

Mariya Yakonleva, stella del corpo di ballo dell’Opera di Vienna:
“E ‘un grande onore essere una delle ballerine che hanno avuto la possibilità di apprendere questa danza e riccendere l’immagine del cigno. La tecnica di Pavlova ha dato fama al balletto russo”.

Altro balletto associato al nome di Pavlova, è “La bella addormentata”. A Sochi sono venuti anche i ballerini dell’ Opera Nazionale di Parigi.

Le compagnie che hanno ricordarto Pavlova con le loro coreografie sono stati il Balletto Nazionale finnico/norvegese, il corpo di Ballo della Scala di Milano, i ballerini di Berlino e Dresda ma non solo.