ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Emozione al concerto di Parigi degli Eagles of Death Metal, tre mesi dopo la strage del Bataclan

Era palpabile l’emozione all’Olympia di Parigi dove gli Eagles of Death Metal sono tornati a suonare tre mesi dopo la strage del Bataclan. Nel

Lettura in corso:

Emozione al concerto di Parigi degli Eagles of Death Metal, tre mesi dopo la strage del Bataclan

Dimensioni di testo Aa Aa

Era palpabile l’emozione all’Olympia di Parigi dove gli Eagles of Death Metal sono tornati a suonare tre mesi dopo la strage del Bataclan.

Nel pubblico di circa duemila persone, c’erano anche alcuni dei sopravvissuti e famigliari delle
vittime.

Il leader del gruppo statunitense, Jesse Hughes, ha invitato a 89 secondi di silenzio per ricordare chi nella notte del 13 novembre perse la vita sotto il fuoco dei terroristi.

I musicisti statunitensi volevano terminare il concerto che è stato interrotto dall’attacco jihadista. Lo hanno fatto dall’Olympia. Ma sono pronti a tornare sulla scena del Bataclan, quando la sala verrà riaperta.

“Nel concerto c’era molta gente con le stampelle – dice un ragazzo – presumo che fossero le persone rimaste ferite negli attacchi di novembre”.

Julien è uno dei sopravvissuti del Bataclan: “Lo spettacolo è stato bellissimo. Io il 13 novembre c’ero, quindi all’inizio del concerto è stato difficile. Ma poi è stato bello abbiamo tutti pianto un po’. Ho guardato la folla ed era davvero emozionante”.

Mentre fuori dalla sala parigina a garantire la sicurezza c’erano centinaia di agenti di guardia, dentro
l’Olympia erano al lavoro almeno una ventina di psicologi, a supportare uno shock indelebile.