ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: muore ex direttore Rusada, è il secondo caso in due settimane

Kamayev si era dimesso lo scorso novembre, dopo lo scandalo doping che ha portato alla sospensione della Russia dalla Federazione internazionale di atletica

Lettura in corso:

Russia: muore ex direttore Rusada, è il secondo caso in due settimane

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ex direttore esecutivo dell’agenzia anti-doping russa, Nikita Kamayev, è morto forse a causa di un infarto.

La notizia è stata diffusa dall’ex direttore generale dell’agenzia Rusada: “Ha avvertito dolori al cuore dopo aver sciato. Non aveva mai parlato di problemi cardiaci”, ha spiegato Ramil Khabriev.

Kamayev si era dimesso lo scorso novembre, dopo lo scandalo doping che ha portato alla sospensione della Russia dalla Federazione internazionale di atletica. L’organo di controllo degli atleti è stato accusato di praticare il doping con l’assenso dello Stato, a fianco di accuse di corruzione ed estorsione.

Lo scorso 3 febbraio, era morto un altro dirigente dell’antidoping russo, l’ex direttore fra il 2008 e il 2010, Vyacheslav Sinev. Gli atleti russi sono stati esclusi dai prossimi Giochi Olimpici di Rio.