ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il "codice a barre" delle zebre

Lettura in corso:

Il "codice a barre" delle zebre

Dimensioni di testo Aa Aa

Come distinguere una zebra da un’altra? Leggendo le loro strisce con un software che identificare il loro naturale “codice a barre”. Gli

Come distinguere una zebra da un’altra? Leggendo le loro strisce con un software che identificare il loro naturale “codice a barre”. Gli ambientalisti stanno effettuando il primo importante censimento della popolazione delle zebra di Grevy nelle terre aride del settentrione del Kenya, le più minacciate delle tre specie di zebra esistenti.

In 30 anni il loro numero è crollato ad appena 2500 individui.

Sheila Funnell, research Manager, Grevy’s Zebra Trust: “Lo facciamo perchè abbiamo un numero esiguo di Zebre di Grevy, ogni capo che viene ucciso per la carne, per il semplice bracconaggio o per le loro pelli, cosa non piu’ frequente, ha un impatto significativo sulla popolazione delle Zebre di Grevy”.

E’ la prima volta che si sfrutta questa soluzione per contare le zebre.

Cinquanta veicoli con squadre di scienziati, ambientalisti e volontari sono partiti per il safari fotografico della Zebra di Grevy utilizzando GPS e telecamere abilitate.

Per analizzare i risultati e determinare la popolazione di zebre in tutto il Kenya si utilizza il nuovo software “Hot Spotter” progettato alla Princeton University, che utilizza l’ Image Based Ecological Information Systems.

Daniel Rubenstein, Professore di Zoologia, Princeton University. : “Si punta a zone del corpo in cui le strisce sono piegate e s’intersecano, si registrano questi punti caldi. Il sistema confronta tutti i punti caldi rispetto al disegno generale con le posizioni hotspot di tutte le immagini d’archivio e quando vi è corrispondenza elevata, si ottiene un punteggio alto, cosi’ sappiamo che si tratta di quell’individuo specifico”.

Il sistema sta analizzando tutti i dati raccolti. I risultati finali del censimento sono attesi per fine marzo.