ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria: studenti e insegnanti in piazza

Decine di migliaia di persone hanno manifestato davanti al Parlamento ungherese contro i vincoli imposti all’istruzione pubblica dalle misure del

Lettura in corso:

Ungheria: studenti e insegnanti in piazza

Dimensioni di testo Aa Aa

Decine di migliaia di persone hanno manifestato davanti al Parlamento ungherese contro i vincoli imposti all’istruzione pubblica dalle misure del governo di Viktor Orban. La protesta chiede che il sistema centralizzato venga rivisto e che vi sia una consultazione nazionale.
Il ministero promette qualche modifica.

“Gli studenti sono esausti” racconta Istvan Suszter, un insegnante. “Devono frequentare 35-38 lezioni la settimana, oltre al tempo per studiare a casa. Quindi in pratica devono passare più tempo studiando di quanto ne passino gli adulti al lavoro.”

La manifestazione è giunta al culmine di un movimento di protesta dilagato in tutto il Paese.

“La politica del governo sull’educazione è una vergogna” esclama un liceale, Kazmer Kovacs. “Non voglio far parte del sistema passivamente, voglio che la mia voce venga ascoltata. Voglio che rispondano alle mie richieste di studente.”

Gli insegnanti hanno pesanti obblighi amministrativi.
Un unico ente gestisce tutte le scuole, ha potere decisionale sui libri di testo e controlla strettamente i programmi didattici senza lasciare spazio alla discrezionalità dei docenti.