ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Messico: parenti chiedono di conoscere il nome dei morti del massacro di Topo Chico

Vogliono conoscere la verità i parenti dei detenuti morti durante gli scontri all’interno della prigione di Topo Chico in Messico. Una vera e

Lettura in corso:

Messico: parenti chiedono di conoscere il nome dei morti del massacro di Topo Chico

Dimensioni di testo Aa Aa

Vogliono conoscere la verità i parenti dei detenuti morti durante gli scontri all’interno della prigione di Topo Chico in Messico.

Una vera e propria battaglia fra gang rivali, i potentissimi Zeta da una parte e altri gruppi come gli el Credo dall’altra, ha fatto almeno una cinquantina di morti.

Tutto sarebbe cominciato perché uno dei leader degli Zeta, forse il cartello più famigerato del Messico, è stato accoltellato a inizio settembre. Da qui la spedizione punitiva che ha portato agli scontri.

Un pessimo biglietto da visita in vista dell’arrivo del Papa che giunge in visita per il suo 12esimo viaggio apostolico che lo porterà all’Avana e in Messico appunto.

Non è una novità che in Messico sia in atto una guerra, raccontata da alcuni media fra vari cartelli che godono di altissime coperture a livello politico. Il paese è zona di produzione e di passaggio della droga che poi sfocia sul ricchissimo mercato statunitense.

I parenti dei detenuti pretendono che la direttrice dell’istituto di pena ci metta la faccia e dica i nomi dei morti.

Le tensioni che ci sono fuori si trasferiscono dunque anche all’interno di carceri vecchie che scoppiano di detenuti e che sono malgestite. Istituti di pena che sono purtroppo lo specchio del Paese.