ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettura in corso:

"Kriegen, una guerra", il film danese sul caos afghano


cinema

"Kriegen, una guerra", il film danese sul caos afghano

Una storia come tante altre presentate in questi anni dal cinema internazionale. “Kriegen, una guerra” racconta le vicende di un gruppo di soldati danesi inviati in Afghanistan.

Il loro compito: aiutare nella ricostruzione del Paese. Una missione a prima vista semplice. Una volta sul posto, però, le cose si fanno complesse. Il nemico è invisibile e diffuso, le imboscate continue e gli attacchi difficili da prevenire perché realizzati con mezzi improvvisati.

“Krigen, una guerra” è un film che immerge lo spettatore nella realtà cruda e spietata della vita in una zona di conflitto. Il regista Tobias Lindholm assume il punto di vista del capitano Pedersen interpretato dalla star danese Pilou Asbaek.

Come spesso accade nelle guerre non tutte le decisioni prese possono considerarsi giuste o morali. Ecco allora che anche in “Krigen” davanti a una possibile imboscata l’esercito danese bombarda un villaggio, nelle macerie restano uccisi donne e bambini. Decisione che costerà al capitano Pedersen un lungo processo una volta rientrato in patria.

Il film di Tobias Lindholm è stato nominato agli Oscar nella categoria “migliore film straniero”.
Buon film e buona settimana.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
"The Survivalist", un film sulla fine della società

cinema

"The Survivalist", un film sulla fine della società