ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlinale al via con George Clooney

La 66esima edizione della Berlinale si è aperta con la proiezione di “Ave, Cesare!”. Il film dei fratelli Coen racconta il dietro le quinte di una

Lettura in corso:

Berlinale al via con George Clooney

Dimensioni di testo Aa Aa

La 66esima edizione della Berlinale si è aperta con la proiezione di “Ave, Cesare!”.
Il film dei fratelli Coen racconta il dietro le quinte di una produzione cinematografica.

Ricco il cast, con George Clooney (nella parte di un attore che viene rapito per chiedere un riscatto) Scarlett Johansson, Josh Brolin e Tilda Swinton, tra gli altri.

“Cosa bisogna fare per essere divertenti?” domanda l’inviato di euronews, Wolfgang Spindler.

George Clooney risponde: “Penso serva solo una buona sceneggiatura con buoni registi, no? Di solito è il modo migliore.”

A Tilda Swinton chiediamo: “Come è riuscita a rimanere seria recitando con George Clooney, qual è il segreto?”

Lei risponde: “Rimani vicino a lui per un sacco di tempo e ti passa la voglia di scherzare.”

Per la prima volta a presiedere la giuria di un festival internazionale c‘è la vincitrice di tre Oscar, Meryl Streep, che ha ricevuto una standing ovation all’ingresso.
Tra i giurati anche Alba Rohrwacher.

“In passato – osserva Wolfgang Spindler – i film d’apertura alla Berlinale erano meno spettacolari. Ma questa volta il Festival si è avviato all’insegna del glamour. Sicuramente la sberla dei fratelli Coen con il suo cast eccellente è stata la scelta giusta. E se volete far parlare i media, basta avere sul tappeto rosso Clooney, what else?”