ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeria: attentato in un campo profughi. Ma una kamikaze si rifiuta di azionare la sua bomba, ecco perché

In Nigeria ha provocato una sessantina di morti il doppio attacco suicida in un campo di sfollati. Due donne kamikaze si sono fatte esplodere a

Lettura in corso:

Nigeria: attentato in un campo profughi. Ma una kamikaze si rifiuta di azionare la sua bomba, ecco perché

Dimensioni di testo Aa Aa

In Nigeria ha provocato una sessantina di morti il doppio attacco suicida in un campo di sfollati. Due donne kamikaze si sono fatte esplodere a Dikwa, nel nord est del paese. Una terza terrorista ha rinunciato all’ultimo momento. Il perché lo spiega il portavoce dell’agenzia delle situazioni di emergenza dello stato di Borno Ahmed Satomi:

Sono venuti da Boboshe, una città vicina, secondo quanto ha dichiarato la donna arrestata, che ha deciso di confessare quando ha scoperto che i suoi stessi genitori erano nel campo. Per questo che si è rifiutata di far esplodere la sua bomba.

Secondo la polizia l’aspirante kamikaze ha fatto rivelazioni importanti sui futuri attacchi pianificati da Boko Haram.

Il campo di Dikwa ospita i profughi dello stato di Borno, che è uno dei più esposti alle incursioni dei terrorsti islamici. In una decina d’anni l’attivita di Boko Haram ha provocato 17mila morti e oltre 2 milioni e mezzo di rifugiati.