ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

New Hampshire: dibattito senza esclusione di colpi tra i repubblicani

Ultimo dibattito tra i repubblicani prima delle attesissime primarie nel New Hampshire. Per emergere nella nutrita schiera di contendenti, i

Lettura in corso:

New Hampshire: dibattito senza esclusione di colpi tra i repubblicani

Dimensioni di testo Aa Aa

Ultimo dibattito tra i repubblicani prima delle attesissime primarie nel New Hampshire.
Per emergere nella nutrita schiera di contendenti, i candidati non hanno risparmiato colpi. Chris Christie ha attaccato Marco Rubio per la sua breve esperienza in politica e per l’impressione di seguire un copione.

La replica non si è fatta attendere.
“L’esperienza non si misura in base a quanto si è fatto” ha osservato Rubio, “ma ai risultati. Il rating del New Jersey governato da Chris Christie è stato declassato 9 volte. Il Paese ha già problemi di debito. Non dobbiamo aggiungerne, eleggendo qualcuno che ha esperienza nel farlo aumentare e nel distruggere il rating del suo Stato.”

“Voglio che la gente a casa rifletta su questo”, ha insistito Chris Christie. “Ecco ciò che fa Washington. Un colpo iniziale con informazioni scorrette e incomplete e poi 25 secondi imparati a memoria, che sono esattamente ciò che i suoi consulenti gli hanno suggerito.”

Jeb Bush ha accusato Donald Trump di aver approfittato, per ampliare il suo casinò ad Atlantic City, di un esproprio concesso in base alle norme sulla pubblica utilità.

Trump ha risposto: “Quando la pubblica utilità viene dichiarata sulla proprietà di qualcuno, quella persona può ottenere una fortuna. Come minimo una giusta valutazione di mercato, ma se è intelligente ne ricava il doppio o il triplo.”

“La differenza – ha tuonato Bush – è che gli ambiti di pubblica utilità, di cui parla Donald, sono le strade, le infrastrutture, gli oleodotti. Ma ciò che ha fatto Donald Trump è stato usare la pubblica utilità per cercare di ottenere la proprietà di una anziana donna di Atlantic City. Questo non è l’interesse pubblico, questo è totalmente sbagliato.”

Martedì il primo verdetto delle primarie.