ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migliaia di profughi bloccati al freddo al confine greco-macedone

Quasi 9mila migranti sono bloccati al confine tra la Grecia e l’ex Repubblica iugoslava di Macedonia. Vogliono andare in Germania. Per diversi

Lettura in corso:

Migliaia di profughi bloccati al freddo al confine greco-macedone

Dimensioni di testo Aa Aa

Quasi 9mila migranti sono bloccati al confine tra la Grecia e l’ex Repubblica iugoslava di Macedonia. Vogliono andare in Germania.

Per diversi giorni, le autorità macedoni hanno chiuso il confine a causa. Così i migranti si sono ammassati. La situazione di stallo ha provocato anche uno sciopero dei tasissti che non posssono più trasportare le persone oltre confine.

Dice un profugo:

Non avremmo voluto bloccare l’autostrada, ma il nostro problema è che abbiamofreddo, i bambini si ammalano, non abbiamo da mangiare.

I migranti hanno trascorso diverse notti nei pressi di una stazione di benzina. La situazione è aggravata dal freddo e dalla fame:

Stiamo aspettando qui da tanto, ma è freddo, e con noi ci sono le donne e i bambini, è molto difficile rimanere qui – dice un altro migrante – Non abbiamo nulla da bere, niente da mangiare. Io non so cosa succederà.

Giovedi mattina presto le autorità macedoni avevano riaperto la frontiera per un certo tempo, ma solo poche centinaia di persone sono riuscite a passare.

Secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni, nell’ultimo mese, più di 62mila richiedenti asilo, tra cui molti rifugiati siriani, sono arrivati via mare in Grecia, con l’obiettivo di continuare il loro esodo verso l’Europa occidentale.