ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zika: corsa contro il tempo in Brasile per trovare un vaccino in grado di debellare il virus trasmesso dalle zanzare

E’ una corsa contro il tempo per trovare un vaccino che sconfigga il virus Zika. E’ una corsa contro il tempo specialmente in Brasile, il Paese più

Lettura in corso:

Zika: corsa contro il tempo in Brasile per trovare un vaccino in grado di debellare il virus trasmesso dalle zanzare

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ una corsa contro il tempo per trovare un vaccino che sconfigga il virus Zika. E’ una corsa contro il tempo specialmente in Brasile, il Paese più colpito dal contagio con circa 3.700 casi di microcefalia tra i neonati, malformazione che l’Oms ritiene essere direttamente collegata al virus.
Il virus Zika è presente in 23 Paesi dell’America Latina. A seguire il Brasile, la Colombia dove le autorità hanno consigliato alle donne di evitare gravidanze per i prossimi otto mesi.

La presidente del Brasile, Dilma Rousseff, ammette che l’emergenza è stata affrontata con grave ritardo: “Stiamo perdendo la nostra battaglia contro le zanzare. Fin quando continueranno a riprodursi, chiunque tra noi perderà la battaglia contro le zanzare. Per cui dobbiamo mobilitarci”.

A Recife, epicentro dell’epidemia, le autorità a fatica controllano l’insetto portatore del virus. Gli scienziati dell’istituto Fiocruz stanno cercando di scoprire se anche le zanzare Culex, che sono 20 volte più comuni di quelle della specie Aedes aegypti, siano responsabili del contagio.
A Campinas, nei pressi di San Paolo, sono state liberate zanzare geneticamente modificate che potrebbero rivelarsi un potente strumento per controllare il contagio. Le previsioni dell’Oms parlano di circa 4 milioni di persone che potrebbero essere infettate entro la fine dell’anno.