ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La febbre del pianeta Terra


science

La febbre del pianeta Terra

In partnership con

La febbre del pianeta Terra aumenta stando a un recente rapporto delle Nazioni Unite. Il 2015 è stato l’anno piu’ caldo dal 1880, con un trend che mette alla sbarra i gas a effetto serra.

I ricercatori hanno anche tenuto conto fenomeni come El Nino la corrente di acqua e venti caldi che genera scompensi a livello planetario. Ma anche questo non basta a giustificare un generale aumento della temperatura.

Spiega Compton Tucker, ricercatore della NASA: “ Il 2015 sarebbe stato l’anno più caldo mai registrato anche senza ‘El Nino’ tuttavia la sua presenza a partire dalla fine 2015 ha spinto le temperature globali ancora piu’ in alto rispetto a quello che si sarebbe verificato”.

Il rapporto dell’organizzazione meteorologica delle Nazioni Unite e del National Oceanic and Atmospheric Administration mostra per la prima volta che le temperature del 2015 sono state di un 1° Celsius superiori rispetto all’era pre industriale.

Un fenomeno in continua evoluzione, come afferma Clare Nullis, portavoce del World Meterological Organisation (WMO):
“Abbiamo avuto di gran lunga l’anno piu’ caldo, l’anno piu’ caldo degli ultimi 5 anni e l’anno piu’ caldo degli ultimi 10 anni. Non c‘è sosta all’innalzamento della temperatura globale”.

Un’atmosfera calda trattiene più vapore acqueo e provoca l’intensificazione dei temporali generando altri forti eventi meteorologici. “In generale – dice Clare Nullis – possiamo dire che per via del cambiamento climatico, ci aspettiamo eventi estremi come ondate di calore, l’aumento di forti precipitazioni. Abbiamo davvero bisogno di mantenere le temperature al di sotto di un massimo di 2 gradi Celsius in piu’ per avere buone probabilità di poter sopravvivere come siamo oggi”.

Al vertice sul clima del dicembre scorso, a Parigi, 195 nazioni hanno deciso di limitare l’aumento della temperatura di 1,5 gradi centigradi rispetto ai livelli pre-industriali, un limite che sarebbe una linea di difesa molto più sicura contro gli impatti delle trasformazioni climatiche secondo gli esperti delle Nazioni Unite.

La nostra scelta

Prossimo Articolo

science

La visione delle mantidi