ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Annullato all'ultimo minuto il dibattito tra i candidati alla presidenza della FIFA

La campagna per l’elezione del prossimo presidente della Fifa è partita con il piede sbagliato. Un dibattito pubblico organizzato dal Parlamento

Lettura in corso:

Annullato all'ultimo minuto il dibattito tra i candidati alla presidenza della FIFA

Dimensioni di testo Aa Aa

La campagna per l’elezione del prossimo presidente della Fifa è partita con il piede sbagliato. Un dibattito pubblico organizzato dal Parlamento europeo è stato annullato dopo la decisione all’ultimo minuto del Principe di Giordania Ali-Bin Hussein e del sudafricano Tokyo Sexwale di non partecipare.

Tra i cinque candidati invitati solo il francese Jérôme Champagne ha deciso di presentarsi a Bruxelles.

L’eurodeputato belga Marc Tarabella che aveva organizzato l’evento ha respinto il rischio di ingerenze politiche da parte delle istituzioni europee:

“E’ un bene che ci siano diversi candidati, è una pessima cosa che non siano venuti e che ci abbiamo avvertito 24 ore prima del dibattito, era un’occasione unica per migliorare l’immagine infangata della Fifa”

Ex diplomatico francese e a lungo funzionario della stessa Fifa, Jerôme Champagne che aveva già tentato di candidarsi in passato, è convinto di farcela a ripulire la Fifa:

“Ovunque nel mondo del calcio c‘è la volontà di girare pagina e di fare le riforme necessarie, lasciamo le cose andare avanti, queste elezioni sono importanti, abbiamo bisogno di una Fifa forte per governare il calcio, e abbiamo bisogno di una Fifa forte per correggere le ineguaglianze perché se continuiamo cosi’ il calcio africano, sudamericano e del centr’america finiranno per essere emarginati”

Dopo gli scandali di Blatter e Platini, la Fifa tenterà di voltare pagina e di eleggere il suo nuovo presidente il 26 febbraio a Zurigo.