ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo. Il conservatore Marcelo Rebelo de Sousa vince presidenziali al primo turno

È una vittoria senza margine di dubbio quella di Marcelo Rebelo de Sousa alle elezioni presidenziali in Portogallo. Il candidato del centro destra

Lettura in corso:

Portogallo. Il conservatore Marcelo Rebelo de Sousa vince presidenziali al primo turno

Dimensioni di testo Aa Aa

È una vittoria senza margine di dubbio quella di Marcelo Rebelo de Sousa alle elezioni presidenziali in Portogallo. Il candidato del centro destra, 67 anni, ha incassato il 52% delle preferenze al primo turno di uno scrutinio che ha visto un’affluenza del 50% degli elettori.

“Questa sera mi voglio rivolgere in primo luogo al popolo portoghese” ha detto de Sousa nel suo primo discorso pronunciato alla Facoltà di Diritto di Lisbona. “Sono i cittadini che comandano e i cittadini mi hanno fatto l’onore di eleggermi Presidente della Repubblica. Non c‘è nessuno che sia stato sconfitto in queste elezioni presidenziali” ha detto De Sousa.

Al di là dell’atteggiamento super partes, lo sconfitto c‘è eccome, ed è il candidato socialista Antonio Sampaio da Novoa che ha raccolto poco meno del 23% delle preferenze. Ancora più distaccati gli altri candidati, tra cui Marisa Matias del Bloco de Esquerda in terza posizione, esponente di una sinistra divisa e frammentata.

Una sinistra che in queste elezioni ha dovuto tra l’altro fare i conti con la grande popolarità di cui gode de Sousa, Professor di Diritto, grazie alla sua attività di commentatore televisivo. Tra le prerogative del Capo dello Stato lo scioglimento delle Camere, arma decisiva di fronte a un governo socialista che sopravvive sull’instabile alleanza con la sinistra radicale.