ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La visione delle mantidi

Lettura in corso:

La visione delle mantidi

Dimensioni di testo Aa Aa

Scienziati britannici dell’Università di Newcastle hanno dotato alcune mantidi religiose di piccoli occhiali 3D per capire come funziona la loro

Scienziati britannici dell’Università di Newcastle hanno dotato alcune mantidi religiose di piccoli occhiali 3D per capire come funziona la loro visione. Lo studio potrebbe servire a sviluppare nuovi tipi di tecnologia 3D per computer e robot. Com‘è noto le mantidi vedono in bianco e nero in modo multidimensionale.

http://news.nationalgeographic.com/2016/01/160111-insects-animals-science-praying-mantises-3d-vision/

http://www.telegraph.co.uk/news/science/12088460/Scientists-prove-that-insects-use-3D-vision-after-fitting-them-with-tiny-3D-glasses.html
Secondo la ricercatrice Jenny Read dell’Istituto di neuroscienze di Newcastle una delle cose interessanti della mantidi è il modo in cui dimostrano di vedere attraverso reazioni spontanee, per esempio non possono spostare i loro occhi senza muovere la testa, cosi’ se vedono qualcosa di interessante cercano di muovere la testa per osservare meglio.

Già negli anni Ottanta era stato provato che questi insetti vedono in 3D e se gli viene presentata una preda bidimensionale non provano ad afferrarla ma appena ne riconoscono le proprietà tridimensinali vi si buttano sopra.

http://now.howstuffworks.com/2016/01/19/tiny-3d-glasses-praying-mantis

http://globalnews.ca/news/2462840/yes-this-praying-mantis-is-wearing-3-d-glasses-all-in-the-name-of-science/

Secondo gli scienziati le matidi hanno una visione tridimensinale meno complessa della nostra cosa che consetirebbe di dare una analoga visione ai robot o ai droni. Si spera inoltre che la ricerca possa dare soluzioni anche agli strabici o a chi soffre di occhio pigro.