ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali in Portogallo: il conservatore De Sousa punta a vincere al primo turno

Affluenza al 37.7% alle 16:00, il villaggio di Muro boicotta il voto

Lettura in corso:

Presidenziali in Portogallo: il conservatore De Sousa punta a vincere al primo turno

Dimensioni di testo Aa Aa

Si potrebbe risolvere al primo turno la corsa alla presidenza del Portogallo. Il favorito è Marcelo Rebelo de Sousa, unico della destra.

Professore ordinario, dal 2000 apparso settimanalmente in televisione come commentatore politico, il 67enne avrebbe un ampio margine di vantaggio. La maggior parte dei sondaggi lo indica al di sopra del 50%.

Il rivale più pericoloso è l’ex rettore dell’Università di Lisbona, Antonio Sampaio da Novoa, il quale però potrebbe pagare la divisione della sinistra e superare di poco il 20%.

Di area socialista anche l’ex ministra della Sanità, Maria de Belem, che dovrebbe riuscire a superare di poco la soglia del 10%. Nessuno dei due candidati gode del sostegno ufficiale del partito socialista, mentre il blocco di sinistra si presenta con la sociologa Marisa Matias, la candidata più giovane con i suoi 39 anni.

Il favorito al primo turno, Rebelo de Sousa, è stato consigliere di Stato durante i due mandati del presidente uscente Anibal Cavaco Silva. Si è imposto come favorito grazie alla popolarità guadagnata sulla tv di Stato.

Quasi 10 milioni di elettori sono chiamati alle urne, l’affluenza, a tre ore dalla chiusura dei seggi, è stata del 37.7%. Voto boicottato nel piccolo Comune di Muro: i 1600 residenti reclamano il raccordo alla rete ferrata urbana di Porto interrotto nel 2002.