This content is not available in your region

Caso Litvinenko: il governo britannico prevede misure per garantire la sicurezza

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Caso Litvinenko: il governo britannico prevede misure per garantire la sicurezza

<p>L’inchiesta pubblica britannica sulla morte di Alexander Litvinenko porta direttamente al Cremlino. <br /> Condotta dal giudice Robert Owen, l’indagine sostiene che sia stato lo stesso presidente Putin ad aver “probabilmente approvato” l’omicidio dell’ex spia russa. </p> <p>Immediata la reazione del governo britannico. La ministra dell’Interno Theresa May è intervenuta con una dura dichiarazione alla Camera dei Comuni: “Per il governo diventa necessario proteggere il Regno Unito e gli interessi del paese dalle minacce che arrivano dalla Russia, lavorando a stretto contatto con i nostri alleati nell’Unione Europea, nella Nato e nel coordinamento dei servizi segreti dei diversi paesi. Occorre restare in allerta e adottare misure per prevenire che vengano commessi omicidi di questo tipo”. </p> <p>Andrei Lugovoi e Dmitri Kovtun sarebbero gli esecutori materiali dell’uccisione di Litvinenko, avvenuta il 23 novembre del 2006, sotto la direzione dell’intelligence di Mosca.</p> <p>I due cittadini russi avrebbero avvelenato l’oppositore di Putin col polonio radioattivo al Millennium Hotel di Londra. Ad accusarli fu per primo lo stesso dissidente poco prima di morire.</p>