ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rutte a Strasburgo:"La priorità della presidenza olandese è ridurre il numero dei rifugiati in arrivo"

Ridurre il numero dei migranti e rifugiati in arrivo in Europa. Questo l’obiettivo principale della Presidenza olandese dell’Unione europea. Ad

Lettura in corso:

Rutte a Strasburgo:"La priorità della presidenza olandese è ridurre il numero dei rifugiati in arrivo"

Dimensioni di testo Aa Aa

Ridurre il numero dei migranti e rifugiati in arrivo in Europa. Questo l’obiettivo principale della Presidenza olandese dell’Unione europea. Ad annunciarlo a Strasburgo è stato il Premier Mark Rutte, che ha provato anche a fornire una data limite entro la quale ottenere i risultati sperati.

“Il numero attuale di arrivi non è sostenibile” ha dichiaratoil Premier olandese “Siamo già fuori tempo massimo. Dobbiamo ridurre, e di molto, il numero dei rifugiati in arrivo entro le prossime 6-8 settimane”.

Scadenza che anticipa il rialzo delle temperature primaverili, a seguito delle quali il Vecchio Continente potrebbe tornare ai livelli di emergenza del 2015. Per Jean Claude Juncker va fatto tutto il possibile per salvare Schengen.

“Le nostre frontiere interne stanno tornando, Paese dopo Paese” ha ammonito Juncker “Quando le avremo chiuse di nuovo tutte, forse, ci renderemo conto anche di quanto siano insostenibili i costi economici della fine dell’area Schengen”.

Avviato ufficialmete il 1 gennaio, il semestre di presidenza olandese è fortemente condinzionato dalla crisi interne alla coalizione di governo, che ad aprile dovrà affrontare un voto sul trattato di libero scambio con l’Ucraina, la cui bocciatura potrebbe risolversi in una crisi di governo.