ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il controllo dello zucchero con lo smartphone

Lettura in corso:

Il controllo dello zucchero con lo smartphone

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’applicazione gratuita per smartphone è stata lanciata in Inghilterra per aiutare i genitori a ridurre gli zuccheri nella dieta dei loro figli

Un’applicazione gratuita per smartphone è stata lanciata in Inghilterra per aiutare i genitori a ridurre gli zuccheri nella dieta dei loro figli. Consente di vedere la quantità di zucchero nei prodotti con una semplice scansione del codice a barre.

http://www.bbc.com/news/health-35199889

http://www.dailymail.co.uk/femail/food/article-3385032/How-sugar-does-favourite-food-contain-FEMAIL-tests-new-app-calculates-number-cubes-everyday-items-surprising-results.html

Becky Hall è fra coloro che l’adoperano ed è stupita della quantità di zucchero che si trova negli alimenti come bevande e merendine.

https://www.nhs.uk/change4life-beta/campaigns/sugar-smart/home

L’agenzia per la salute pubblica di Gran Bretagna è lieta di poter fornire questa applicazione promossa da una campagna stampa in cui si vedono bambini che mangiano montagne di zucchero. Risulta che i ragazzi inglesi fra i 4 e i 10 anni ingeriscono circa 22 kili di zucchero l’anno. Cio’ significa che in 5 anni mangiano una quantità di zucchero equivalente al loro peso.

L’obesità incide fino all’8% dei costi sanitari pubblici e risale alle cause delle morti in Europa in una misura che va dal 10 al 13%.

http://www.euro.who.int/en/health-topics/noncommunicable-diseases/obesity/obesity

L’eccesso di peso è all’origine di diverse infermità non solo problemi cardiovascolari, il tumore e il diabete.

http://metro.co.uk/2016/01/07/theres-an-app-to-tell-you-how-much-sugars-in-your-food-5607492/

In Europa l’assunzione di zucchero negli adulti varia da circa il 7 al 17% mentre il limite da non superare è del 10% degli altri ingredienti il che significa un consumo massimo giornaliero di 6 cucchiaini di zucchero.

http://www.who.int/mediacentre/news/releases/2015/sugar-guideline/en/