ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Davos, Zarif contro gli Usa per le nuove sanzioni post-embargo

Un’ansia palpabile permea l’atmosfera del Forum economico mondiale di Davos. Il tradizionale appuntamento nella stazione sciistica svizzera si tiene

Lettura in corso:

Davos, Zarif contro gli Usa per le nuove sanzioni post-embargo

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’ansia palpabile permea l’atmosfera del Forum economico mondiale di Davos. Il tradizionale appuntamento nella stazione sciistica svizzera si tiene mentre i mercati finanziari fibrillano per il rallentamento cinese e il crollo del petrolio.

Di grande attualità anche la fine dell’embargo iraniano, alla quale sono seguite, però, subito nuove sanzioni statunitensi, a causa di un programma di test missilistici.

“Dovrebbero imparare – ha affermato il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif – che non possono imporre i loro punti di vista attraverso le sanzioni e questo tipo di pressioni. E dovrebbero comprendere che, se vogliono intaccare la sfiducia della gente iraniana verso gli Stati Uniti, non dovrebbero perpetrare la politica che ha generato tale sfiducia”.

Inevitabile che, tra i temi da discutere fino a sabato nell’ambito degli incontri tra i personaggi che più contano nell’economia mondiale ci sia anche quello della sicurezza, vista la minaccia rappresentata dal terrorismo di matrice islamica.

Nella stessa cittadina elvetica, già abitualmente blindata durante il Forum, si riscontrano misure di sicurezza senza precedenti.