ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, test farmaco: Ministro assicura inchieste approfondite

Sono novanta le persone alle quali è stato sommistrato in un laboratorio francese, a dosi variabili, il farmaco in fase di prova che ha mandato in

Lettura in corso:

Francia, test farmaco: Ministro assicura inchieste approfondite

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono novanta le persone alle quali è stato sommistrato in un laboratorio francese, a dosi variabili, il farmaco in fase di prova che ha mandato in ospedale sei delle cavie umane.
Uno dei pazienti è clinicamente morto, altri tre hanno subito danni cerebrali irreversibili.

Il farmaco, prodotto dalla portoghese Bial, è un analgesico a base di cannabinoidi (alcune testate avevano erroneamente riportato la presenza di cannabis).

Marisol Touraine, Ministro della Salute, si è recata a Rennes, dove ha tenuto una conferenza stampa:

“Faremo ogni cosa per chiarire le circostanze – ha detto -, nel momento in cui vi parlo posso dire che a mia conoscenza non si è mai verificato nulla di simile in Francia. È qualcosa di inedito, che richiede da parte nostra la massima attenzione nelle inchieste che vengono avviate”.

Il test, in fase uno, era stato avviato il sette gennaio. I primi sintomi sono comparsi su un paziente tre giorni dopo. La fase uno di una sperimentazione è solitamente considerata la meno pericolosa, perché il farmaco, che ha passato i test su animali, viene somministrato a volontari sani e per dosi progressive. Ora le inchieste dovranno fare luce su tre possibili filoni: il farmaco in sè, le condizioni del laboratorio, la regolarità delle procedure e dei controlli.