ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Zona d'ombra" con Will Smith

Lettura in corso:

"Zona d'ombra" con Will Smith

Dimensioni di testo Aa Aa

Col film statunitense “Concussion” (“Zona d’ombra”) Will Smith è nei panni del neuropatologo nigeriano Bennet Omalu che scopri’ una malattia

Col film statunitense “Concussion” (“Zona d’ombra”) Will Smith è nei panni del neuropatologo nigeriano Bennet Omalu che scopri’ una malattia degenerativa del cervello che colpisce i giocatori di football vittime di ripetuti colpi alla testa.
La scoperta fece tremare una delle organizzazioni più potenti al mondo. Una battaglia epica tratta da una storia vera.

Will Smith, attore: “Non ne sapevo niente anche di come fosse una minaccia poco lontana da me. Mio figlio ha giocato a football per quattro anni, non avevo idea che ci fosse questo problema. Così, quando ho incontrato Bennet e ci siamo parlati ho visto gli aspetti scientifici e mi sono spaventato come genitore”.

Durante la sua ostinata ricerca, il medico mise a nudo le nefandezze di un ambiente sportivo che, per interessi economici, metteva consapevolmente a repentaglio la salute degli atleti. Solo nel 2015 ben 19 studenti giocatori sono morti a causa dei colpi ricevuti nelle partite secondo l’Università del North Carolina.

Peter Landesman, regista:
“Non vorrei mai dire a un genitore o un adolescente quello che deve fare. Per parte mia ho preso una decisione perchè so. Il film dall’inizio alla fine affronta un problema conflittuale”.

La pellicola, grazie al protagonista Will Smith ha ottenuto una nomination ai Golden Globe per la miglior interpretazione maschile di un film drammatico. “Zona d’ombra” sarà sul grande schermo in Italia a marzo.

http://www.npr.org/sections/health-shots/2015/11/25/457374128/deaths-persist-in-youth-and-student-football-despite-safety-efforts

http://www.liberation.fr/sports/2015/12/21/nfl-le-medecin-de-concussion-recommande-l-interdiction-du-foot-americain-aux-enfants_1422165