ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il piano di Obama per limitare le armi. Il presidente attacca il Congresso: "Ostaggio delle lobbies"

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha annunciato alla Casa Bianca una serie di misure esecutive per limitare la circolazione indiscriminata

Lettura in corso:

Il piano di Obama per limitare le armi. Il presidente attacca il Congresso: "Ostaggio delle lobbies"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha annunciato alla Casa Bianca una serie di misure esecutive per limitare la circolazione indiscriminata delle armi nel paese.

Negli Usa sono 30.000 le vittime ogni anno delle armi da fuoco, e molti sono bambini. Per questo, ha proseguito con commozione il presidente, il Congresso deve agire subito.

Obama ha attaccato la lobby delle armi “che tiene in ostaggio il Congresso ma non può tenere in ostaggio il Paese”, e si è detto consapevole che per cambiare le cose occorrerà del tempo.

“molte cose non sono accadute in una sola notte. Il diritto di voto alle donne non è arrivato in una notte e nemmeno la liberazione degli afroamericani, i diritti dei gay e delle lesbiche. Tutto ciò ha richiesto decenni: La strada è difficile ma non abbiamo scuse per non proverci”.

Le dieci azioni esecutive annunciate dal presidente riguardano essenzialmente le verifiche preventive sugli acquirenti, sul loro passato in termini di fedina penale e di stabilità psichica.

Obama ha detto di credere nel secondo emendamento della Costituzione, che riconosce ai cittadini il diritto di portare armi, ma si è detto certo che si possa trovare una forma per evitare nuovi morti senza violare la Carta.