ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Emergenza profughi: al via i controlli al confine tra Svezia e Danimarca

Controlli alla frontiera per i pendolari che si spostano quotidianamente tra Svezia e Danimarca. È il risultato delle nuove misure imposte da

Lettura in corso:

Emergenza profughi: al via i controlli al confine tra Svezia e Danimarca

Dimensioni di testo Aa Aa

Controlli alla frontiera per i pendolari che si spostano quotidianamente tra Svezia e Danimarca. È il risultato delle nuove misure imposte da Stoccolma per arginare l’arrivo dei rifugiati, mentre Copenaghen ha reso obbligatoria la verifica dei documenti. Una prima assoluta dagli anni Cinquanta, quando i due Paesi aprirono le loro frontiere.

“È solo una perdita di tempo – dice Michel Tamara, un lavoratore transfrontaliero – torneremo a casa più tardi dal lavoro”.

“Per me significa cambiare treno due volte invece di andare direttamente da Osterport a Lund – spiega Silka Engelholm, medico – Oggi è la prima volta, quindi non so quanto durerà il mio viaggio, ma io immagino almeno un’ora e mezza, invece di un’ora”.

Il tempo di percorrenza si è allungato di circa 45 minuti e il nuovo dispositivo ha un costo per le ferrovie danesi di oltre 130 mila euro al giorno. La Svezia ha accolto nel 2015 quasi 200 mila migranti, il numero più elevato tra i Paesi europei in rapporto alla popolazione.