ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Manchester United ha dimenticato come si vince, Arsenal in vetta alla Premier

Ben ritrovati a The Corner. Manchester United e Arsenal sabato, durante il Boxing Day, sono rovinosamente cadute. Ce l’avranno fatta le due squadre a

Lettura in corso:

Il Manchester United ha dimenticato come si vince, Arsenal in vetta alla Premier

Dimensioni di testo Aa Aa

Ben ritrovati a The Corner. Manchester United e Arsenal sabato, durante il Boxing Day, sono rovinosamente cadute. Ce l’avranno fatta le due squadre a rifarsi nella 19esima giornata di Premier League? Scopriamolo insieme.

Niente da fare per lo United, l’Arsenal invece si rialza

Finisce a reti bianche il big match dell’Old Trafford, tra Manchester United e Chelsea. I Red Devils, che non vincono da 8 partite in Inghilterra e fuori, non riescono a perforare la difesa Blues e devono quindi accontentarsi di un solo punto. Rooney e compagni occupano il sesto posto, alle spalle del Crystal Palace. Le cose per Louis Van Gaal iniziano a mettersi davvero male.

Balza, invece, momentaneamente in vetta alla classifica l’Arsenal. I Gunners, grazie alle reti di Gabriel Paulista nel primo tempo e di Mesut Özil nel secondo, si impongono in casa sul Bournemouth, per 2-0. I ragazzi di Arsene Wenger si portano a quota 39 punti e scavalcano il Leicester, che però già martedi’ sera potrebbe riprendersi la leadership.

Il City torna a vincere, ma perde ancora Kompany, Fournier esonerato

Ed ora, ecco chi è salito e chi è sceso durante questi giorni di feste, nella nostra rubrica ‘‘Up & Down’‘.

Dopo la sconfitta per mano dell’Arsenal, il Manchester City torna a sorridere, trovando il successo in casa contro il Sunderland, nel Boxing Day. E ora, i ragazzi di Pellegrini, si preparano allo scontro diretto con il Leicester, leader in classifica.

Il City ride, ma non lo fa Vincent Kompany. Il difensore belga, out per infortunio dall’8 novembre, è tornato in campo proprio sabato all’Etihad Stadium. Dopo soli 9 minuti ha chiesto la sostituzione, per un risentimento al polpaccio.

Today was a bad day for me. My body feels invincible – the best it's ever been – but i'm challenged by a number of…

Posted by Vincent Kompany on�Sabato 26 dicembre 2015

La vigilia di Natale, Hubert Fournier ha trovato sotto l’albero il regalo che non aveva chiesto. Il Lione ha deciso di esonerarlo, dopo un anno e mezzo spesi sulla panchina del club di Ligue1. Al suo posto, l’assistente Bruno Genesio.

Road to Euro 1984: il record di Le Roi

In questi giorni, Michel Platini è al centro della cronaca, per motivi tutt’altro che positivi. 31 anni fa, però, scrisse il suo nome nella storia dei campionati europei di calcio. E nessuno ancora è riuscito a cancellarlo. Sapete perchè?

La stella di Michel Platini brillò più che mai nel 1984, quando il francese conquistò con la sua nazionale il titolo di Campione Europeo. A segno in tutte le gare della fase finale, Le Roi chiuse il torneo con 9 reti in 5 partite, che l’aiutarono di certo a conquistare qualche mese dopo il suo secondo Pallone d’oro consecutivo. I 9 gol di Platini restano tuttora un primato ineguagliato.

Previsioni

Martedì sera Leicester e Manchester City si affrontano nella sfida in vetta alla Premier League. Vi diciamo come finiranno questo e altri due incontri del prossimo weekend. Inviateci le vostre previsioni, attraverso l’hashtag #TheCornerScores.

Sarà il City ad imporsi nel big match di Premier League, con Ranieri che si dovrà inchinare a Pellegrini. Finirà con un pareggio Valencia-Real Madrid, mentre lo Sporting Lisbona stenderà il Porto in casa.

Bloopers: il pubblico lo insulta, l’arbitro piange

Chiudiamo questa puntata, con la toccante reazione di un arbitro. Yassine Yarrouche non ha retto agli insulti che piovevano dalle tribune, durante l’incontro di prima divisione tunisina tra il Club Athletique Bizertin e L’Avenir Sportif de La Marsa. Su queste immagini ci salutiamo. Buon anno e a lunedì prossimo!