ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Giappone ripartono altri 2 reattori atomici. Proteste degli anti nucleari

La giustizia giapponese autorizza il riavvio di due reattori delle centrali nucleari di Takahama e di Ohi. La decisione in appello ribalta la

Lettura in corso:

In Giappone ripartono altri 2 reattori atomici. Proteste degli anti nucleari

Dimensioni di testo Aa Aa

La giustizia giapponese autorizza il riavvio di due reattori delle centrali nucleari di Takahama e di Ohi.

La decisione in appello ribalta la sentenza che era stata negativa in primo grado.

Gli impianti, costruiti nella parte centrale del paese, potrebbero tornare in funzione già nel primo trimestre del 2016.

Dopo l’incidente di Fukushima, nel marzo di 4 anni fa, tutte le centrali nucleari giapponesi erano state chiuse in via precauzionale.

Di recente due impianti, a Sendai, avevano ricevuto il via libera, suscitando le proteste dell’opinione pubblica, ormai maggioritariamente contraria allo sfruttamento dell’energia atomica.

Il governo giapponese, invece, è un fervente sostenitore dell’atomo. Il blocco dei reattori costringe il paese a importare gran parte dell’energia necessaria al settore industriale e i costi pesano su un’economia in contrazione.

Le unità di produzione che potrebbero chiedere l’autorizzazione a ripartire sono 43.