ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna alla ricerca di un governo, Ciudadanos propone patto a PP e Psoe

Socialisti hanno detto no a Grande coalizione con Mariano Rajoy a capo del governo

Lettura in corso:

Spagna alla ricerca di un governo, Ciudadanos propone patto a PP e Psoe

Dimensioni di testo Aa Aa

In Spagna proseguono frenetiche le consultazioni tra i leader politici per dare al Paese una maggioranza di governo dopo il voto del 20 dicembre. L’incertezza dei socialisti raffredda l’ipotesi di una Grande Coalizione con i Popolari, mentre Ciudadanos abbandona i toni da campagna elettorale e chiede un patto per evitare la secessione della Catalogna.

“Riteniamo che sia il momento di fare un accordo in modo che in Spagna indipendentemente dal governo, dalla maggioranza parlamentare o da quello che accadrà nei prossimi anni, ci sia un’intesa tra un partito socialista, un partito liberal-democratico e un partito conservatore – ha detto Albert Rivera – Un fronte partitico che possa garantire che l’unione della Spagna non sia in pericolo”.

Mariano Rajoy ha capito che i socialisti, arrivati secondi, potrebbero far parte di una Grande Coalizione solo se lui facesse un passo indietro. Nell’incontro con Pedro Sanchez, il leader della sinistra ha detto no a un nuovo governo Rajoy e – nonostante il peggior risultato della storia – ha chiesto la presidenza della Camera.

“La ripetizione del voto è l’ultima opzione e il Partito socialista esplorerà tutte le alternative in modo da avere un governo di cambiamento, di dialogo e un governo che garantisca stabilità al nostro Paese”, ha spiegato Sanchez.

Podemos, terza forza politica e vera sorpresa delle elezioni, non è disponibile a sostenere Rajoy e i Popolari al governo.

Il suo leader, Pablo Iglesias, appoggerebbe una figura indipendente, anche in alleanza con i socialisti, ma in questo caso mancherebbero i numeri.