ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Panama: mandato d'arresto per l'ex presidente Martinelli

La Corte Suprema di Panama ha spiccato un mandato d’arresto per l’ex presidente Ricardo Martinelli accusato di aver usato fondi pubblici per spiare

Lettura in corso:

Panama: mandato d'arresto per l'ex presidente Martinelli

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corte Suprema di Panama ha spiccato un mandato d’arresto per l’ex presidente Ricardo Martinelli accusato di aver usato fondi pubblici per spiare illegalmente oltre 150 persone. Il ricco magnate ha lasciato Panama nel gennaio 2015, probabilmente per andare a Miami, in Florida. Martinelli ha risposto con un tweet in cui denuncia il primo round di un “processo politico” contro di lui.

Alla guida del Paese dal 2009 al 2014, fin dall’inizio aveva bollato l’inchiesta come facente parte di una campagna di “vendetta” orchestrata dall’attuale presidente, Juan Carlos Varela. Le manette sono scattate, intanto, per due ex responsabili della sicurezza.

“Penso che sia un buon inizio per il Paese il fatto che vengano assicurati alla giustizia non solo gli ex presidenti, come Martinelli, ma anche i ministri, i membri del Congresso e tutti quelli che calpestano la dignità del popolo panamense. Basta con l’impunità che ha regnato per decenni”, ha detto il pm Marco Antonio Bernal.

I pubblici ministeri accusano Martinelli, 63 anni, di aver usato i soldi delle tasse e gli impiegati statali per ascoltare illegalmente e seguire attivisti, politici, sindacalisti, medici e avvocati. Il suo nome figura in diverse inchieste per casi di corruzione.