ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cinema, 2015: un anno al botteghino

Lettura in corso:

Cinema, 2015: un anno al botteghino

Dimensioni di testo Aa Aa

Quattro settimane prima del suo debutto, “Star Wars, il Risveglio della Forza” aveva già venduto più biglietti di qualsiasi altro film prima della

Quattro settimane prima del suo debutto, “Star Wars, il Risveglio della Forza” aveva già venduto più biglietti di qualsiasi altro film prima della sua uscita. Il 20 di novembre l’incasso aveva già raggiunto la cifra di ben 50 milioni di dollari. Cifra che potrebbe confermare la diffusa sensazione che Il Risveglio della Forza sarà il film più visto del 2016.

Festa anche in casa Universal Pictures con “Jurassic World”, che, con oltre 1,6 miliardi di dollari, è entrato nella storia del Cinema piazzandosi al terzo posto dei maggiori incassi di sempre. Il quarto capitolo della saga è stato diretto da Colin Trevorrow, a cui ha passato il testimone il regista dei primi tre, Steven Spielberg, produttore esecutivo di quest’ultimo.

“Furios 7”, l’ultimo capitolo di “The Fast and the Furios”, altra pellicola di Universal Pictures, ha incassato 1,5 miliardi in tutto il mondo, in parte anche per la vicenda della morte del protagonista Paul Walker, tragicamente scomparso in un incidente stradale nel periodo delle riprese del film.

Altro grande successo sempre in casa Universal il film di animazione “Minions”, spin off di “Cattivissimo Me” con protagonisti gli strambi personaggi gialli adorati da adulti e bambini: 1,5 miliardi di dollari l’incasso totale. Cifra record specie se confrontata al modesto budget usato per la produzione di 74 milioni di dollari.

Tratto dal bestseller “50 sfumature di grigio” di E.L James, il chiacchieratissimo omonimo film sulla tormentata e piccante relazione tra Christian Grey e Anastasia Steele, ha superato i 550 milioni di dollari al botteghino.

Un buon 2015 anche per Disney che con “Avengers: Age of Ultron” ha incassato 1,4 miliardi a livello mondiale. Disney ha acquistato la storica casa di produzione della serie, la Marvel, sei anni fa.

Più di 850 milioni di dollari è l’incasso di “Inside Out”, altra pellicola Disney/Pixar: un’originale storia sulle emozioni che controllano la vita degli esseri umani. Lanciato al Festival di Cannes, il film è stato molto apprezzato dalla critica e col passare del tempo amatissimo più dagli adulti che dai bambini. E’ candidato all’Oscar nella categoria dei film di animazione.

Anche il ritorno di James Bond non è passato inosservato al botteghino. “Spectre”, con Daniel Craig ancora una volta nei panni dello 007 più famoso della storia del Cinema, è stato diretto da Sam Mendes e distribuito da Columbia/Sony Pictures. Un po’ di Italia con la presenza di Monica Bellucci e alcune scene girate a Roma. L’incasso ha superato gli 820 milioni di dollari in meno di due mesi.

Un anno fortunato anche per Tom Cruise e la Paramount Pictures. Il nuovo capitolo, il quinto, di “Mission Impossible”, “Rogue Nation”, ha incassato oltre 680 milioni di dollari a livello internazionale. Un successo garantito già in partenza, grazie alla presenza di uno dei divi hollywoodiani, più amati di sempre. Lo stesso Cruise ha annunciato che è in preparazione il sesto capitolo. alla regia sempre Chris Mcquarrie.

“Sopravvissuto, The Martian” è diventato in meno di due mesi il più grande successo di Ridley Scott con un incasso di 589 milioni di dollari.
Con Matt Damon nei panni dell’astronauta Mark Watney che si ritrova abbandonato su Marte. Proiettato in anteprima mondiale al Festival di Toronto a settembre,il film è considerato dalla maggior parte della critica come una delle migliori pellicole del 2015.