ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Turchia: migliaia in strada contro coprifuoco. Vittime e feriti nel sudest


Turchia

Turchia: migliaia in strada contro coprifuoco. Vittime e feriti nel sudest

Almeno due manifestanti, di 21 e 25 anni, sono stati uccisi durante i violenti scontri con la polizia a Diyarbakir, nel sud est del Paese, regione a maggioranza curda.

Le proteste erano state organizzate per denunciare il coprifuoco nei quartieri della città.

Ci sono anche dei feriti. Centinaia di persone, tra cui i deputati filo-curdi del partito democratico del popolo hanno cercato di entrare nel distretto di Sur. Decine gli arresti. Per disperdere la folla di circa 5 mila persone, la polizia ha utilizzato idranti e lacrimogeni.

Il coprifuoco, anche diurno, nelle città e nei distretti nel sud-est è stato interrotto per un solo giorno, l’11 dicembre. Nel distretto di Sur è stato istituito dopo l’uccisione del presidente dell’Ordine degli Avvocati di Diyarbakir, Tahir Elci.

Nell’attacco, insieme ad Elci, era morto anche un poliziotto.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

"Meno rifugiati nel Paese" Angela Merkel cerca di riprendere in mano una coalizione riottosa