ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Donald Trump sui musulmani: è inadatto alla Presidenza secondo Casa Bianca

“Spediamo Donal Trump nello spazio”. Il fortunato tweet di Jeff Bezos, patron di Amazon e Blue Origin, dopo le sparate razziste del candidato

Lettura in corso:

Donald Trump sui musulmani: è inadatto alla Presidenza secondo Casa Bianca

Dimensioni di testo Aa Aa

“Spediamo Donal Trump nello spazio”. Il fortunato tweet di Jeff Bezos, patron di Amazon e Blue Origin, dopo le sparate razziste del candidato Repubblicano alla Presidenza degli Stati Uniti riassume bene l’indignazione di almeno metà del mondo politico americano rispetto alla proposta di Trump: vietare l’ingresso negli Usa a tutti i musulmani. Il portavoce della Casa Bianca Josh Earnest:

“I Repubblicani dovrebbero dire subito che non appoggiano la candidatura di Donald Trump. Quel che ha detto è inqualificabile. Ed ogni altro Repubblicano che sia troppo timoroso della base per ammetterlo non è all’altezza di servire come Presidente degli Stati Uniti”.

Durissima la reazione del Consiglio delle relazioni islamico-americane che ha affermato: sono posizioni che rievocano le misure del Nazismo contro gli ebrei.

“Donald Trump fa affermazioni degne di chi promuove il linciaggio, parole incompatibili con una grande Nazione come la nostra. Lui e quelli come lui fanno il gioco dell’Isis” ha detto il Direttore Nihad Awad.

Intanto la Camera dei Rappresentanti ha votato a larga maggioranza (407 favorevoli e 19 contrari) un giro di vite per chi arriva negli States in provenienza da 38 Paesi esenti dal regime dei visti. Il visto sarà dunque necessario per chiunque abbia visitato Iraq, Siria, Iran o Sudan negli ultimi 5 anni. La misura sarà applicata in particolare ai Paesi dell’Unione Europea che beneficiano del ‘Waiver Visa Program’. La riforma tuttavia deve ancora passare dal Congresso.