ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

John Kerry in Grecia. 24 milioni per aiutare la crisi dei migranti

“Gli Stati Uniti vogliono sostenere la Grecia nel suo sforzo con i rifugiati e nella sua ripresa economica”, a dirlo il segretario di stati americano

Lettura in corso:

John Kerry in Grecia. 24 milioni per aiutare la crisi dei migranti

Dimensioni di testo Aa Aa

“Gli Stati Uniti vogliono sostenere la Grecia nel suo sforzo con i rifugiati e nella sua ripresa economica”, a dirlo il segretario di stati americano John Kerry che si è fermato ad Atene nel corso di una tournée europea che lo porta a Cipro, in Serbia e Kosovo.

Kerry ha anche annunciato lo stanziamento di 24 milioni di dollari supplementari al commissariato Onu per i rifugiati (Acnur) per le operazioni in Grecia, un aiuto per contrastare la crisi.

“Non possiamo risolvere da soli il dramma dei rifugiati”, ha detto Kerry, “ma dobbiamo favorire la stabilità della regione e la sicurezza dei cittadini. Faremo quanto in nostro potere per migliorare la situazione nelle settimane a venire”.

John Kerry ha salutato positivamente le riforme economiche avviate dal governo Tsipras. Incontrando il ministro dell’economia Nikos Kotzias, Kerry ha garantito che gli Usa sono fieri di sostenere la Grecia nel cammino verso la ripresa economica, cosa che ha comportato scelte politiche difficili e molti sacrifici.

“La visita di Kerry”, dice il nostro corrispondnente, “giunge in un momento in cui la Grecia sta cercando una soluzione all’incessante flusso di rifugiati e ai propri problemi economici. La sola presenza di Kerry potrebbe aiutare Tsipras a meglio negoziare con l’Unione Europea”.