ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cop 21: Barack Obama, "dobbiamo essere ambiziosi e superare le aspettative"

Un accordo almeno parzialmente vincolante sul clima, è quanto si augura il presidente Barack Obama che a Parigi ha incontrato la stampa per parlare

Lettura in corso:

Cop 21: Barack Obama, "dobbiamo essere ambiziosi e superare le aspettative"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un accordo almeno parzialmente vincolante sul clima, è quanto si augura il presidente Barack Obama che a Parigi ha incontrato la stampa per parlare della conferenza Cop 21 e dei temi che stanno dettando l’agenda internazionale.

“Se avremo delle revisioni periodiche”, ha detto l’inquilino della Casa Bianca, riferendosi a puntuali incontri per parlare di questioni climatiche, “io credo che manderemo dei segnali precisi a ricercatori, scienziati, investitori, imprenditori e fondi di capitale, e potremo raggiungere i nostri obiettivi più velocemente di quanto progettato, ed essere ancora più ambiziosi”.

Obama non è potuto sfuggire alle domande sulla questione siriana e sulle tensioni con Mosca, che resta un solido alleato del regime del presidente Bashad al Assad. Lo statunitense ritiene che esempi di collaborazione fra Washington e il Cremlino, che hanno funzionato altrove però, possano portare almeno a cessate il fuoco circoscritti in Siria.

“Non credo che dovremo illuderci che la Russia inizi a colpire solo obiettivi dell’Isil. Non è successo in passato e non succederà in futuro. Quello che invece può accadere è che il processo politico che John Kerry ha così meticolosamente organizzato con il ministro degli esteri russo Lavrov, se funziona a Vienna, potrebbe significare l’inizio di un cessate il fuoco anche in Siria”.

Obama ha concluso affermando che il suo omologo russo Putin non vuole che la Siria si trasformi in un altro Afghanistan.