ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rosberg, sceicco d'Abu Dhabi! Riviviamo il 2015 della MotoGp e del WRC

Ben ritrovati a Speed. Il titolo iridato di Formula 1 era già stato assegnato, ma ad Abu Dhabi c’era in palio l’orgoglio. Dopo i successi in Messico

Lettura in corso:

Rosberg, sceicco d'Abu Dhabi! Riviviamo il 2015 della MotoGp e del WRC

Dimensioni di testo Aa Aa

Ben ritrovati a Speed. Il titolo iridato di Formula 1 era già stato assegnato, ma ad Abu Dhabi c’era in palio l’orgoglio. Dopo i successi in Messico e Brasile, scopriamo insieme se Nico Rosberg è riuscito a segnare una tripletta, dominando Lewis Hamilton nella gara conclusiva della stagione.

Rosberg oscura Hamilton, Raikkonen sul podio

Rosberg ce l’ha fatta a prendersi la rivincita sul compagno di squadra, trionfando anche sul circuito di Yas Marina. Una rivincita che magari non conterà molto contro il titolo iridato dell’inglese, ma un messaggio chiaro lanciato dal tedesco, capace di mettere in ombra l’avversario nelle ultime corse. Sei pole position consecutive e tre vittorie di fila. Rosberg ha dominato ad Abu Dhabi sin dalla prima curva, tagliando il traguardo con oltre 8 secondi di vantaggio su Hamilton e salendo cosi’ sul gradino piu’ alto del podio per la sesta volta nel 2015, la quattordicesima in carriera. Chiude bene la Ferrari, con Kimi Raikkonen terzo, seguito dal compagno di squadra Sebastian Vettel, autore di una bella rimonta.

MotoGp 2015: Lorenzo vs. Rossi, con la variabile Marquez

Gli appassionati di motori hanno scalpitato sul divano durante l’emozionante finale di stagione di MotoGp al Ricardo Tormo di Valencia, con Jorge Lorenzo che ha vinto una delle battaglie piu’ intense degli ultimi anni.

Jorge Lorenzo contro Valentino Rossi. Dai semafori rossi di Losail, fino alla bandiera a scacchi di Valencia. Una delle stagioni piu’ belle ed aggressive degli ultimi anni, con i due compagni di box a darsi battaglia a suon di punti. Quattro le vittorie del Dottore, contro le sette del maiorchino. E tra i due litiganti si è inserito Marc Marquez, che nelle ultime corse ha allungato la mano verso il connazionale, facendo perdere le staffe all’italiano. Quest’ultimo, leader del campionato fino alla gara conclusiva, si è giocato tutto con un colpetto di ginocchio al catalano a Sepang. E’ cosi’ che il pilota di Tavullia ha perso il decimo titolo, lasciandolo nelle mani di Lorenzo, al quinto iride in carriera.

Ogier nella storia del WRC

Se il motomondiale è stato incerto fino all’ultimo, il terzo titolo consecutivo del francese Sebastien Ogier nel World Rally Championship non è mai stato messo in dubbio. Ecco i momenti piu’ belli del 2015.

Era chiaro sin dalle prime gare, che il ‘‘successore al trono’‘ di Sebastien Loeb non avrebbe avuto grandi difficoltà a conquistare il terzo iride. Monte Carlo, Svezia, Messico, Italia, Polonia, Germania, Australia, Gran Bretagna. Questi gli otto sigilli messi dal portacolori Volkswagen su una stagione quasi perfetta, chiusasi già a tre gare dal termine. Il 31enne di Gap è entrato quindi di diritto nella storia del Mondiale Rally, scavalcando piloti del calibro di Röhrl, Biasion, Sainz e Grönholm, fermi a quota due titoli. E il prossimo anno punterà a ripetersi, agganciando Mäkinen e Kankkunen e avvicinandosi sempre piu’ al suo predecessore.

I piloti della rossa di Maranello a tutta velocità ,al ‘‘Ferrari World’‘

Il nostro appuntamento settimanale con il mondo dei motori è giunto al termine, ma torneremo l’anno prossimo. Prima di salutarci vi lasciamo con l’avventura sulle montagne russe piu’ veloci al mondo di Sebastian Vettel e di ‘‘Iceman’‘ Kimi Raikkonen. Grazie per averci seguito e a presto.