ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stati Uniti, spari in una clinica di Colorado Springs: tre morti, catturato il killer

Tre morti e nove persone ferite: è il bilancio negli Stati Uniti dell’attacco di un uomo che, armato di fucile automatico, ha fatto irruzione in un

Lettura in corso:

Stati Uniti, spari in una clinica di Colorado Springs: tre morti, catturato il killer

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre morti e nove persone ferite: è il bilancio negli Stati Uniti dell’attacco di un uomo che, armato di fucile automatico, ha fatto irruzione in un consultorio di Colorado Springs, a un centinaio di chilometri da Denver. Il killer è stato catturato e si chiama Robert Lewis Dear, 59 anni e originario del North Carolina. Prima di essere fermato dalla polizia è rimasto barricato per cinque ore nella clinica.

“Ho cercato di scappare dalla mia automobile, poi ho pensato che fosse meglio non farlo”, racconta uno dei feriti Ozy Licano. “Sono tornato nella vettura e ho ingranato la retromarcia, lui era davanti a me, mi aveva preso di mira. Ho accellerato e lui ha iniziato a sparare mentro io lo guardavo negli occhi”.

Le tre vittime sono un poliziotto e due civili. L’agente si chiamava Garrett Swasey e aveva 44 anni, sposato con due figli piccoli. L’autore dell’attacco potrebbe essere un fanatico anti-abortista, forse membro di un movimento “Pro-life”. Su questa pista si concentrano gli inquirenti dato che nella clinica colpita, specializzata in controlli delle nascite, si praticano anche le interruzioni di gravidanza.