ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Londra è tutto pronto per la Grande Marcia Globale per il clima

Londra si prepara alla Grande Marcia Globale per il clima del 29 novembre. Sono oltre 150 le città e oltre 2 mila gli eventi nel mondo in occasione

Lettura in corso:

A Londra è tutto pronto per la Grande Marcia Globale per il clima

Dimensioni di testo Aa Aa

Londra si prepara alla Grande Marcia Globale per il clima del 29 novembre. Sono oltre 150 le città e oltre 2 mila gli eventi nel mondo in occasione dell’apertura a Parigi il 30 novembre della conferenza della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Un centinaio le ong al lavoro a Londra dove il nostro corrispondente Ali Kheradpir ha incontrato alcuni attivisti.

“Questa marcia farà la differenza perché sarà un modo per dire ai politici che le persone si aspettano un’azione globale, che dopo Parigi vogliono che le promesse siano mantenute. Un’occasione fondamentale per andare avanti, Parigi non rappresenta un punto di arrivo, ma solo una tappa verso un’azione concreta e positiva”, spiega Neil Thorns, direttore CAFOD.

L’obiettivo è inchiodare i leader di fronte alle proprie responsabilità affinché raggiungano a Parigi un accordo vincolante per ridurre le emissioni gas serra e rallentare il riscaldamento globale.

“È importante che la gente sfili nelle strade quando i leader saranno riuniti. È importante per fargli capire che non devono pensare di poter prendere le decisioni a porte chiuse, isolati. Potrebbero pensare di farla franca soprattutto in questo momento in cui sono state vietate le manifestazioni di Parigi. Vogliamo fare in modo che gli interessi delle società petrolifere non abbiano il sopravvento su quelli del pianeta e delle persone che ci vivono”, spiega Suzanne Jeffrey, presidente della “Campagna contro i cambiamenti climatici”.

Dopo gli attentati del 13 novembre, la grande marcia per il clima a Parigi è stata cancellata. La voce di Londrà si farà sentire ancora più forte spiega il nostro corrispondente Ali Kheradpir. “I londinesi sembrano intenzionati a scendere in piazza ancora più numerosi per cercare compensare la mancanza della marcia nella capitale francese. Gli attivisti si augurano che questa marcia per il clima sia la più grande di sempre”.